mercoledì 29 febbraio 2012

Balsamo Splendor - corretto al latte in polvere

Dal forum di Lola abbiamo appreso che il balsamo Splendor al cocco è un buon prodotto soprattutto riguardo la questione qualità - prezzo.
Di solito quando lo trovo nei discount a buon prezzo ne faccio scorta, dalle mie parti l'ho trovato anche a €0.79!!! Ma oramai sono mesi che lo trovo solo ad €1 :( Ha un inci discreto:

aqua
cetearyl alcohol
cetrimonium chloride
cocos nucifera
parfum
propylene glycol
achillea millefolium
althea officinalis
chamomilla recutia
tilia vulgaris
malva sylvestris
citric acid
hexyl cinnamal
coumarin
benzyl alcohol
methylchloroisothiazolinone
methylisothiazolinone

di certo non verdissimo, ma molto meglio di quelli prodotti da grandi marche tutti rossi e ricchi di siliconi. Visto che è un buono districante ma poco poco nutriente per i capelli me lo modifico ad ogni applicazione.
Sono solita aggiungere in una ciotola 4/5 misurini di latte in polvere (quello per lattanti per capirci, il più economico, è da usare solo per questo scopo o al max per fare degli scrub nutrienti per la pelle) e una buona porzione di balsamo Splendor mescolo il tutto per sciogliere il latte in polvere e lo uso come un balsamo qualunque.
Quando voglio qualcosa di ancora più nutriente, come in questo periodo dopoparto, aggiungo anche della fitocheratina in polvere e delle gocce di pantenolo. Tutto questo per rinforzare i capelli sciupati. 
Altre volte sciolgo il latte in polvere in una tazzina di aceto e lo aggiungo allo splendor, in questo modo mi vengono i capelli lucidissimi e mi durano puliti più a lungo.

martedì 28 febbraio 2012

Mei tai: che grande invenzione!

Nei mesi di gravidanza ho avuto il tempo di studiarmi cosa avrebbe fatto bene al mio cucciolo e cosa no.
Quando un giorno mi sono imbattuta in un articolo che parlava del PORTARE I BIMBI, cosa per me mai sentita, leggendo ho capito che se avessi tenuto mio figlio addosso quando uscivo di casa o quando facevo le faccende di casa e quando semplicemente ne avevo voglia, lui avrebbe tratto solo benefici da questa pratica. 
 
Infatti una delle prime cose che ho comprato per il mio cucciolo è stato il Mei Tai, che mi fa tenere il mio cucciolo addosso e nel frattempo posso lavare i piatti, rassettare casa, stendere i panni, stirare, insomma fare tutto perchè ho le mani libere, mentre il più delle volte cucciolo dorme beato cullato dai miei movimenti come quando era in pancia.

Ovviamente il Mei Tai non serve solo per casa ma anche per uscire.Da quando è nato (20 gg fa) purtroppo siamo usciti di casa solo 4 volte perchè dalle mie parti faceva troppo troppo freddo per un neonato. Quelle sole 4 volte siamo usciti con il mei tai e devo dire che è stato comodissimo, non abbiamo dovuto portare navetta e telaio, ingombrantissimi e pesantissimi ma solo una borsa con l'occorrente per lui. 
Ci sono molti studi scientifici che provano l'efficacia del portare i piccoli e anche per questo ho deciso di farlo...
Addirittura degli studi dicono che aiutino anche le colichette...

Consiglio la lettura del libro PORTARE I PICCOLI di Ester Weber edizioni Leone Verde

lunedì 27 febbraio 2012

Clinica Internazionale di Napoli: diventata mamma

www.medical-engineering.com/it
Eccomi dopo 19 giorni a raccontare la mia avventura appena iniziata.
Il nostro cucciolo è nato l'8 febbraio a ora di pranzo... Da qual giorno è iniziata la nostra nuova vita insieme a lui! 

In questo post scriverò della clinica Internazionale di Napoli e di ciò che effettivamente si deve portare in valigia per la degenza. Perché io mi sono trovata una miriade di cose in più da portare avanti e indietro da Ischia a Napoli e viceversa che non ho usato e non mi serviva a nulla...

parto con l'elenco:
Mutande monouso - 1 confezione
Assorbenti post-parto - 1 pacco
3 camicie da notte aperte sul petto
1 pigiama aperto sul petto
2 paia di calzini
2 reggiseni per allattamento
Ciabatte
Vestaglia
Panciera - ossia fascia contenitiva post operatoria (indispensabile)

Spazzolino
Dentifricio
Sapone mani
Detergente intimo
Scottex - 2 rotoli - da usare come bidet
Spazzola per capelli
Cerchietto o comunque qualche accessorio per sistemare i capelli
2 asciugamani per il viso
1 telo da bagno (per chi pensa che si vuole far una doccia) ma io lo sconsiglio

1 copertina per il cucciolo
3 fazzoletti bianchi o tovaglie in tela per prendere in braccio il cucciolo
una riserva di 10€cent per l'ascensore

Per il cucciolo occorre solo il cambio per l'uscita dall'ospedale perché per tutta la degenza lo vestono loro con delle candide tutine bianche. Ovviamente si deve portare l'abbigliamento in base alla stagione, io ho portato body intimo a maniche lunghe, calzamaglia, pagliaccetto.

Di passatempi non ne ho avuto bisogno perchè avendo preso la camera privata ero sempre in compagnia e quando finiva l'orario di visite crollavo dalla stanchezza.
Il prezzo della camera privata è di pocomeno di €200 al giorno ma ne vale la pena secondo me, perchè il cucciolo te lo portano ad allattare fino in camera e talvolta te lo lasciano anche qualche minutino in più ^_^ l'igiene è garantita perchè passano 2 volte al giorno a pulire i sanitari, e con la camera privata ti può fare chiunque la notte, anche il marito/compagno. 

domenica 5 febbraio 2012

Balsamo ai semi di lino

Ingredienti:
1 cucchiaio di semi di lino 
100ml di acqua
4 misurini di latte in polvere
2 cucchiai di aceto di mele

Faccio il gel di semi di lino come in questa ricetta.
In una scodella metto i 4 misurini di latte in polvere (il più economico, non lo dobbiamo ingerire) e i 2 cucchiai di aceto e mescolo per far amalgamare bene, dopodiché aggiungo il gel di semi di lino e amalgamo. 

Shampoo alle polveri lavanti -variante-

Ingredienti:
2 cucchiai di farina di ceci
1/2 cucchiaio di amla
1/2 cucchiaio di curcuma
2 cucchiai di shikakai
1 cucchiaio di hennè neutro
1 cucchiaio di farina di grano saraceno (setacciata) 
1/2 misurino di latte in polvere
1/2 cucchiaino di fitocheratina
2 cucchiai di aceto di vino
Gel di semi di lino q.b. per far diventare il composto liscio ed omogeneo.




Procedimento:
Per prima cosa metto i semi di lino a bagno nell'acqua per 3-4 minuti e nel frattempo mi preparo le polveri in una piccola scodella, dopodichè accendo il fuoco, porto ad ebollizione l'acqua con i semi di lino e faccio cuocere per una decina di minuti, poi spengo il fuoco e aspetto che si raffreddi un pochino. Filtro tutto con un colino a maglie strette. Amalgamo tutti gli ingredienti facendo attenzione ai grumi che si verranno a formare.

sabato 4 febbraio 2012

Proprietà degli ingredienti delle ricette

Aceto di mele: lenisce la pelle irritata e secca, astringente
Acqua di colonia: conservante, deodorante
Aglio: antisettico
Albicocca: per pelli grasse ed olivastre
Alloro: deodorante, rilassante, rinforza i capelli e ne rallenta la caduta
Aloe vera: ristabilisce il naturale ph della pelle, astringente, rigenera i tessuti
               lenisce le scottature e i morsi degli insetti
Amido di mais: nutriente, sbiancante, emolliente
Ananas: astringente, schiarente
Anice: deodorante, apre i pori, colorante
Arancio amaro: antinfiammatorio, disintossicante
Arancio dolce: deodorante (la buccia), emolliente
Argilla: tende la pelle e ne assorbe l'untuosità
Avocado: nutriente
Banana: emolliente, rassodante, nutriente
Bardana: astringente, purificante
Basilico: stimola la crescita dei capelli, deodora e rinfresca la pelle
Bergamotto: purificante
Betulla: antisettico, deodorante, per le eruzioni cutanee
Bicarbonato di sodio: deodorante, lenisce la pelle
Borace: antisettico, emulsionante
Brandy: conservante
Burro di cacao: emolliente
Burro di karitè: emolliente
Calendula: colorante per capelli chiari, lenisce e cura le pelli irritate
Camomilla: antinfiammatoria, astringente (leggermente), ottima per capelli chiari
Cannella: deodorante, astringente, aromatica
Caolino(argilla bianca): tende la pelle e ne assorbe l'untuosità
Carota: antisettico, lenisce piaghe e ulcere
Cera vergine d'api: addensante
Cerfoglio: ricco di vitamina C, antisettico
Cetriolo: antirughe, calmante, schiarente, rinfrescante
Chiodi di garofano: antisettico, aromatico, astringente
Cipresso: antinfiammatorio, deodorante, astringente
Cisto: antisettico, cicatrizzante
Coriandolo: antisettico, antinfiammatorio 
Echinacea: antimicrobico
Elicriso: linfodrenante
Equiseto: tonico, astringente
Eucalipto: rinfrescante, antisettico, lenisce e cura ferite e contrazioni muscolari
Eufrasia: astringente, antinfiammatorio
Farina d'avena: esfoliante, lenitiva
Farina di grano turco: esfoliante
Farina di mandorle: esfoliante, emolliente
Farina di riso: esfoliante, emolliente
Fieno greco: emolliente
Finocchio: lenisce la pelle irritata, purificante
Fragola: astringente, calmante
Gelsomino: lenitivo, purificante, antisettico
Geranio: antinfiammatorio, antimicotico, astringente
Germe di grano: è eccellente per pelli normali e secche perchè ricco di vitamina E
Ginepro: antisettico, rinfrescante, anticellulite
Ginseng: rinvigorisce la pelle
Glicerina: emolliente, idratante
Hennè: colorante, rinforzante per capelli
Incenso: cicatrizzante, rigenerante, purificante
Issopo: antisettico, astringente, antiallergico
Lanolina anidra: emolliente, emulsionante per creme e lozioni
Latte: emoliente
Lavanda: antisettico, lenitivo
Lecitina: depurativo, emulsionante
Limone: ristabilisce il ph della pelle, schiarente, astringente, deodorante, 
            disinfettante
Maggiorana: calmante, antisettico
Maionese: emolliente, ristabilisce il ph naturale
Mallo di noce: colorante
Mandarino: purificante, astringente
Mela: per pelli chiare e sensibili
Melissa: purificante, antisettico, deodorante
Menta: stimolante, deodorante
Menta peperita: antisettico, rinfrescante, astringente
Miele: calmante, idratante, emolliente
Mirra: deodorante, astringente
Mirto: regolatore, purificante
Muschio: aromatico
Neroli(essenza di fiori d'arancio): aromatico, rinfrescante, protettivo
Olio di albicocca: emolliente, nutriente per la pelle del contorno occhi e collo,
                        ottimo come strucccante 
Olio di avocado: nutriente per pelle e capelli
Olio di borragine: emoliente, diuretico
Olio di carota selvatica: per pelli sensibili, dona tono ed elasticità
Olio di cocco: emolliente
Olio di jojoba: eccellente idratante
Olio di mandorle dolci: emolliente, ottimo struccante per occhi e idratante corpo
Olio di ricino: emolliente, cura unghie fragili, adatto per capelli e pelle secca
Olio di semi di girasole: esfoliante, emolliente
Olio di sesamo: assorbe i raggi UV e favorisce uno schermo solare, emolliente
Olio extra vergine d'oliva: emolliente
Origano: anticellulite, antisettico, aiuta la crescita dei capelli e l'eliminazione dei 
             pidocchi
Ortica: migliora la circolazione, stimola la crescita dei capelli, astringente
Ossido di zinco: schermo solare
Palmarosa: antimicotico, antibatterico
Papavero: esfoliante, analgesico
Papaya: ristabilisce il naturale ph della pelle, esfoliante
Patchouli: deodorante, ringiovanisce la pelle
Pepe di cayenna: antisettico, stimolante
Peperoncino: ricco di vitamina C, antisettico
Pesca: tonificante, idratante
Pimento: stimolante, calmante, antisettico
Pino: ricco di vitamina C, antisettico, stimolante
Pomodoro: astringente
Pompelmo: acne, per ritenzione idrica, cellulite
Prezzemolo: stimolante, astringente
Ribes: astringente
Rosa: astringente, ristabilisce il naturale ph della pelle
Rosmarino: astringente, curativo, scurisce i capelli e ne stimola la crescita
Sale marino: per brufoli, esfoliante
Salvia officinalis: deodorante, antisettica, rilassante, ottima per i capelli scuri come
                       balsamo, astringente
Salvia sclarea: astringente, aromatica
Sambuco: emolliente,astringente
Sandalo: deodorante, disinfettante, antisettico
Santoreggia: normalizzante
Semi di lino: emollinete
Senape: deodorante
Tarassaco: depurativo, per pelli sensibili
Tè nero: disinfettante, colorante
Tea tree: germicida, antisettico, astringente, curativo
Tiglio: calmante
Timo: deodorante, antisettico, disinfettante
Trifoglio: stimolante
Uovo: l'albume ha un effetto lifting, il tuorlo è altamente nutriente
Vaniglia: aromatico
Verbena: antinfiammatorio
Vetiver: emolliente, deodorante
Violetta: astringente, emolliente
Vodka: conservante
Ylang-ylang: antinfiammatorio, aromatico, antisettico
Yogurt: schiarente, astringente
Zenzero: antisettico









Gel per capelli ai semi di lino

Ingredienti:
200ml di acqua distillata
30gr di semi di lino
succo di limone
Cosgard per conservare

La sera prima mettere a bagno i semi di lino nell'acqua, coperti. Il giorno dopo mettete sul fuoco i semi di lino con la loro acqua e portate ad ebollizione, dopodichè far cuocere per 10 minuti. Spegnete, coprite e lasciate raffreddare. 
Filtrate il composto con un colino a maglie strette e aggiungere il succo di mezzo limone, facendo attenzione a non far cadere nel gel i semi, e mescolare per amalgamare. 
A questo punto chi ha il conservante aggiunge 22 gocce di cosgard ogni 100gr di prodotto, chi non lo possiede ancora può fare delle piccole porzioni di gel con le formine per il ghiaccio e congelarle, quando si ha bisogno del gel basta scongelarlo e usarlo, in questo modo si conserva anche mesi.



Shampoo alla birra

Ingredienti:
4 cucchiai di farina di grano saraceno
1 bottiglia di birra di frumento (tipo weissbier) da 33cl
1/2 cucchiaino di olio di semi di lino

Procedimento
Polverizzare la farina di grano saraceno nel macina caffè o nel mortaio, dopodiché setacciarla con un setaccio a trama sottile. Mescolare la farina finissima con la birra (rigorosamente a temperatura ambiente) fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo ed infine aggiungere il mezzo cucchiaino di olio di semi di lino e amalgamate bene il tutto.

Si usa come un semplice shampoo, non fa schiuma ma lava benissimo. Sciacquare bene i capelli, se dovessero rimanere residui di farina nei capelli, dopo asciugati con una spazzolata vanno via...



Maschera per capelli nutriente ammorbidente

Ingredienti:
1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di olio ai semi di lino
1/2 cucchiaino di olio di mandorle dolci
1/2 cucchiaino di olio di jojoba
1 cucchiaino di yogurt bianco
1 cucchiaino di succo di limone
2 cucchiaini di miele (economico)
1 tuorlo d'uovo

Mescoliamo tutti gli ingredienti insieme e teniamo in posa per 30 minuti almeno.
Teniamo su l'impacco con della pellicola trasparente e un asciugamano per tenere caldi i capelli in modo da far penetrare meglio i principi attivi.

Non preoccupatevi per l'uovo, i capelli non puzzeranno!!!

Una volta passato il tempo della posa della maschera passare allo shampoo come di consueto.


Carlitadolce (ideatrice della ricetta) ci scrive :
Quest'impacco serve anche per chi si sta o si è convertita all'eco-bio, per nutrire i capelli sfibrati dall'uso prolungato dei siliconi e schifezze degli shampoo comuni come fructis, pantene, sunsilk, etc. Chi ha i capelli crespi, secchi e sfibrati può farla una volta a settimana, chi ha i capelli normali o grassi una volta ogni due settimane andrà benone.


Balsamo per capelli al cacao


Questo balsamo lo consiglio a chi ha i capelli lisci e normali o tendenzialmente grassi.


Occorre:
yogurt bianco magro (economico o meglio ancora autoprodotto)
cacao amaro in polvere (economicissimo)

Per dei capelli di lunghezza media occorrono 4 cucchiai di yogurt e 2 di cacao amaro.

Si mischiano ben bene i due ingredienti, facendo incorporare allo yogurt tutto il cacao. 
Per i capelli secchi e crespi consiglio di aggiungere 1 cucchiaino di olio di cocco o magari un cucchiaino di olio alle mandorle dolci.

Lo yogurt idraterà il capello e la cute, restituendo lucentezza alla chioma senza appesantirla. Lo yogurt ha un ph acido come quello dei capelli e quindi aiuterà a chiudere le squame del capello. Mentre il cacao ai capelli darà dei riflessi rosso-mogano.




Scrub anticellulite alla caffeina

Dopo aver bevuto un buon caffè, ricordati di non buttare via i fondi, infatti essi sono alla base del trattamento che potrà aiutarti nell'attenuare la buccia d'arancia. Quando ne avrai raccolti circa 4 (mi riferisco ad una caffettiera da 4 tazze), procedi aggiungendo un pò di olio d'oliva o un cucchiaino di miele, un cucchiaio di sale fino. A questo punto mescola bene e riduci il tutto ad una poltiglia abbastanza omogenea. Adesso applica i fondi di caffè e fissa con della pellicola trasparente. Devi lasciare in posa per almeno una mezz'ora. Terminato il trattamento e tolta la pellicola si esegue lo scrub e successivamente la doccia magari terminandola con un getto di acqua fredda sull'intera parte trattata. Questa applicazione andrebbe ripetuta ogni due giorni all'inizio del trattamento. Sappiamo benissimo che le grandi case cosmetiche aggiungono la caffeina ai loro prodotti, ma di certo non sappiamo quante "schifezze" aggiungono per rendere la crema gradevole al tatto e all'olfatto, vi assicuro che non sono per niente naturali come si pensa e che molto spesso sono anche cancerogene.

Bombe frizzanti fai da te

img.: www.leshampiste.com
Per la cura del corpo: bombe frizzanti
Desiderate un bagno rilassante che deterga e purifichi il vostro corpo, le bombe frizzanti fai da te fanno al vostro caso. 

Occorrente:
Bicarbonato di sodio, 
Acido citrico 
Olio essenziale a piacere
Olio vegetale a piacere 
Formine in plastica o silicone

Procedimento: 
Versare quattro cucchiai di bicarbonato di sodio in un recipiente, aggiungere un cucchiaio di acido citrico, mescolare accuratamente  aggiungere anche olio vegetale e anche otto gocce di olio essenziale a piacere amalgamare bene tutti gli ingredienti. Mettere il composto formato in formine e lasciare solidificare per 1 ora.

Uso:
Sformare la bomba e immergerla nell'acqua della vasca, le bollicine che si andaranno a formare faranno un delicato massaggio alla vostra pelle.







mercoledì 1 febbraio 2012

Anticalcare per wc disinfettante

Ingredienti per 1litro di prodotto:
900ml di acqua di rubinetto
6gr di gomma xantana

75gr di acido citrico
14gr di coco glucoside and glyceyl oleate o di detersivo per piatti ecobio

30gocce di o.e. di tea tree
10gocce di o.e. di lavanda
10gocce di o.e. di rosmarino

Per prima cosa sciolgo la xantana in qualche goccia d'acqua e dopodiché aggiungo il resto dell'acqua, frullo con il minipimer per formare il gel. 
In una tazzina peso il tensioattivo (o il detersivo) dove vado ad aggiungere gli oli essenziali per farli solubilizzare, aiutandomi con un cucchiaino o una stecca di legno o vetro. Ultimato questo passaggio verso nel recipiente dove ho messo xantana e acqua il resto degli ingredienti, e miniperizzo tutti gli ingredienti insieme.


A piacere posso anche aggiungere del colorante alimentare, io l'ho scelto viola tanto perché lo avevo in casa, ma non è indispensabile.









Versare in un vecchio flacone per wc riconoscibile dal "collo ad oca".

Se le incrostazioni nel wc sono molto vecchie aumentare la quantità dell'acido citrico anche fino al 15%.

Anticalcare disinfettante con acido citrico

Ingredienti:
20gr di cocoglucoside and gliceryl oleate
40gocce di olio essenziale (20 di lavanda e 20 di teatree)

428gr di acqua
50 gr di acido citrico

Inizio col mettere in un barattolo abbastanza capiente 20gr di coco glucoside and glyceryl oleate al quale aggiungo 20gocce di o.e. di lavanda e 20gocce di o.e.di tea tree.

tensioattivo e oli essenziali insieme

In un altro contenitore mescolo i 50gr di acido citrico con i 428gr di acqua, facendo in modo che si sciolga tutto l'acido citrico.

mescolo, mescolo, mescolo...

Aggiungo a filo l'acqua dove ho sciolto l'acido citrico nel tensioattivo e oli essenziali piano piano.

Mescolato ben bene vien fuori il nostro anticalcare disinfettante che ha bisogno solo di essere versato nel flacone con spruzzino.

eccolo qui finito l'anticalcare più eco al mondo!!!! ;)


P.S.
Se non si ha il tensioattivo coco glucoside and glyceryl oleate si può sostituire con 20 gr di detersivo per i piatti (magari quello ecologico)


Questa prodigiosa ricetta non è di mia invenzione, bensì l'ho presa dal forum di Lola è di una ragazza che si chiama Lilli

Pane al kefir fatto in casa

Qui vi metto il video  http://youtu.be/cR4RjVfYa9A